PRENDITI CURA DI TE STESSO, PERCHE' ?

Perché in questo tempo che scorre così veloce devi avere il modo di "Take care of yourself" o del "Prenditi cura di te stesso".

Prendersi cura di sé sembra così semplice, facile che lo diamo spesso per scontato.

Invece se ci riflettiamo bene, scopriamo che è difficile accettarsi, accogliersi, dare priorità alle nostre emozioni ed a ciò che sentiamo. Specialmente in questa epoca di vita intensa, bombardati da social e relazioni estemporanee non è facile ascoltarsi, spesso si dà poco peso alle emozioni provate nella quotidianità. Questo significa trascurare sé stessi, allontanarsi dal nostro vero io e inevitabilmente le prove difficili della vita e le varie crisi che dovremo affrontare ci faranno stare male.

COME TI POSSO AIUTARE,

il mio lavoro consiste in interventi di prevenzione diagnosi sostegno psicologico e psicoterapia rivolti all'individuo alla coppia o alla famiglia. In psicoterapia il processo di consapevolezza di sè stessi non è semplice né immediato. L'emozioni anche spiacevoli che si provano come la rabbia, la paura, il rancore non sempre sono facili da accettare. Eppure quando si arriva alla fine del percorso l'individuo sperimenta la conoscenza profonda delle sue emozioni, le sue capacità, dei suoi limiti e delle sue risorse.

La psicoterapia può essere un modo per ritrovarsi e dare senso al nostro essere.

Essendo psicoterapeuta della scuola Gestalt, nella mia pratica clinica focalizzo l'attenzione sul "qui ed ora" della relazione con il paziente, dando molta importanza alle emozioni e al vissuto corporeo, fornendo così il terreno dove l'individuo possa sperimentare una relazione sana ed accogliente.


"Non cura la parola giusta, cura la parola che nasce dalla mia esperienza, dal mio corpo nell'incontro e nell'ascolto della parola e del corpo dell'altro."

Giovanni Salonia dal libro "Sulla felicità e dintorni"

Clicca su :

--riproduzione riservata--